giovedì 17 gennaio 2019

Genova con gli occhi di Stendhal




Ritratto di Stendhal -di Jean Luis Ducis - 1835


Nel 1984 ci hanno fatto una mostra, che forse qualcuno ricorderà. 
Per i moltissimi che non "la ricordano" ne parliamo qui, cercando di fare meno "discorsi" e più immagini possibile. 

Stendhall è stato a Genova più volte, nella prima metà del 1800, lasciando diverse testimonianze sulla città ed i suoi abitanti.
Molti illustri "turisti" del passato hanno parlato della nostra città, alcuni in termini lusinghieri, entusiastici, in alcuni casi poeticamente struggenti, in altri casi ne hanno parlato male a cominciare sommo poeta, Dante Alighieri.
Stendhall ci regala un diario, fatto di impressioni immediate e riflessioni sincere in cui riconosciamo una città viva, armoniosa nel suo essere piena di particolarità e di contrasti.
Ma seguiamo passo passo la sua scoperta di Genova.


 























































N.B. :
1- Le citazioni riferite a Genova , tratte dagli scritti di Stendhall, sono presentate con l'indicazione dell'opera da cui sono tratte.
2- Le immagini sono state tutte prese dalla broschure della mostra, rispettando gli accoppiamenti foto-testo esistenti. Avremmo potuto aggiungere nostre immagini (a nostro giudizio) più significative  rispetto al testo ma non abbiamo voluto alterare la "presentazione ufficiale".