lunedì 14 settembre 2015

Morcento e Vico Dritto Ponticello





Ne abbiamo già parlato in un  post precedente ma vorremmo tornare sull'argomento con nuove immagini.

 Siamo intorno al 1920.

A destra in basso, coperta di edera vediamo la casa di Colombo.

La palazzata a monte di vico dritto Ponticello, che inglobava la casa di Colombo è già stata in gran parte demolita e ne restano pochi edifici tra cui quello all'inizio della salita Morcento, quasi triangolare in primo piano, sulla cui punta c'era l'edicola di una Madonnina che vedremo meglio nella seconda immagine)

Ancora a destra vediamo la palazzata a mare di vico dritto Ponticello che portava da piazza Ponticello alla Porta Soprana (la Porta è fuori campo sulla destra).

In basso vediamo via Dante e sulla sinistra spunta l'angolo finale del palazzo delle Poste.

Quella salita che si indovina, al cento foto, dietro le sterpaglie ed i ruderi ad archetti è la Salita Morcento che inizia dall'edificio pressapoco triangolare di cui abbiamo detto prima.

Quasi al centro, sullo sfondo della collina di Montesano spunta il campanile di Santo Stefano

da "Viaggio nei Caruggi di Riccardo Navone"   ed. Fratelli Frilli




Nella seconda immagine vediamo L'angolo dell'edificio che ospita la Madonnina. Il vicolo è la parte bassa del Vico Dritto Ponticello.

foto da Facebook





Tutto ciò che vediamo sparirà con la costruzione di Piazza Dante e degli edifici attigui (Torre Piacentini etc) come vediamo nella terza immagine .

cartolina , anni 60, non circolata, editore WDG












Nessun commento:

Posta un commento