venerdì 27 ottobre 2017

P.D. Cambiaso - La Ricrazione dei Filippini




La "Ricreazione dei Filippini"  da "Aspetti di Genova nelle Vedute di P.D. Cambiaso" di P.D.Patrone & G.L. Blengino.
Una veduta fin troppo nota , ma la pubblico ugualmente per "dovere di cronaca".
Si tratta della Ricreazione dei Filippini e dei resti della chiesa di S. Michele ripresi da nord. (acquarello a seppia).
 
Vediamo ruderi della chiesa di S.Michele, in parte già demolita per la costruzione della cinta difensiva verso il 1536. All'epoca del dipinto non era più officiata e ne rimanevano in piedi solo absidi e transetto.
Fu in seguito definitivamente distrutta, con tutto il bastione di San Michele che la sosteneva per l'ampliamento della Stazione principe.
Andò così perduta anche l'adiacente Ricreazione dei Filippini

da "Aspetti di Genova nelle Vedute di P.D. Cambiaso" di P.D.Patrone & G.L. Blengino.


Sempre di P.D. Cambiaso, questa volta un olio su tela che mette in maggiore evidenza i resti della chiesa di S. Michele rispetto alla Ricreazione dei Filippini.

da "Aspetti di Genova nelle Vedute di P.D. Cambiaso" di P.D.Patrone & G.L. Blengino.



I Filippini officiavano la chiesa di San Filippo Neri, in via Lomellini, dove avevano anche il loro Oratorio  che accoglieva e rieducava ragazzi sbandati. 

La "ricreazione" era il luogo dove si svolgevano le attività all'aperto dell'Oratorio

Il progettista della "ricreazione",  Haffner fu un artista tedesco naturalizzato bolognese, appartenente al 3° ordine dei padri Filippini, non ordinato (praticamente volontario) "quadraturista" e "frescante", che lavorò anche alle decorazioni pittoriche di palazzo Rosso










Nessun commento:

Posta un commento