martedì 24 gennaio 2017

Santuario Dell'Acquasanta









Cartolina spedita nel 1904




L'origine del Santuario si perde nella leggenda, in quanto si narra che già nel medioevo in quel luogo sorgeva una cappelletta edificata al posto di un tempietto pagano dedicato ad una ninfa delle acque.

Sempre secondo la tradizione un gruppo di pastori avrebbe trovato la statua della Madonna sulla roccia dove ora sorge la Cappelletta.

Le prime notizie storiche datano al 1645, e documentano che all'epoca la chiesa era già stata costruita.







Le successive cronache del 1600 testimoniano che la chiesa era oggetto di devozione e pellegrinaggio.

Il 28 luglio del 1907 si celebrò la prima festa patronale della Madonna dell'Acquasanta.
La statua processionale fu eseguita nel 1911 da Antonio Canepa.





La costruzione dell'attuale chiesa è cominciata nel 1683 e terminata nel 1710 (con l'aggiunta dell'ala destra nel 1845).





Lungo la strada, prima di arrivare al Santuario sgorga una fonte di acqua sulfurea.
Sul posto, nel 1769,  è stata costruita una Cappelletta alla quale si accede dalla "Scala Santa".



Cappelletta e "Scala Santa" nel 1900




Tra gli eventi rilevanti avvenuti nel Santuario spicca la cerimonia nuziale tra Ferdinando II di Borbone, re di Napoli e la principessa Maria Cristina di Savoia, figlia di Vittorio Emanuele I e di Maria Teresa d'Austria , avvenuta nel 1832.






L'altare maggiore risale al XIII secolo è opera di Francesco Schiaffino





Chiudiamo con questa cartolina con data illeggibile che riteniamo sia dei primi del 1900.







Nessun commento:

Posta un commento