domenica 3 gennaio 2016

Genova - una città in guerra - parte quinta





Siamo ancora nel 1939, siamo in piena autarchia, non c'erano ancora le "tessere annonarie" ma già scarseggiavano i beni di importazione e sopratutto la benzina. 
Qui un'auto a "gasogeno" diretta alla Foce.

Storia fotografica di Genova nella seconda guerra mondiale di Tito Tuvo Mondani editore



Per il resto, fra una adunata "patriottica" ed una sfilata militare, la vita scorreva "quasi" normale.
Qui i "gerarchi in bicicletta" danno il "buon esempio" in tema di "risparmio energetico".

Storia fotografica di Genova nella seconda guerra mondiale di Tito Tuvo Mondani editore



Sfilano in piazza Corridoni (Largo Zecca) gli "accademisti della Farnesina", una scuola speciale istituita dal fascismo per fornire ufficiali alla G.I.L. (Gioventù Italiana del Littorio) ed insegnanti di educazione fisica alle scuole.

Storia fotografica di Genova nella seconda guerra mondiale di Tito Tuvo Mondani editore



Il cardinale Boetto, all'Ansaldo per il precetto pasquale.

Storia fotografica di Genova nella seconda guerra mondiale di Tito Tuvo Mondani editore
 

Sempre il cardinale a Calcinara  nella scuola "Ansaldo" . Notare lo "sfondo" di chiara propaganda prebellica con cui è stata scattata la foto.

Storia fotografica di Genova nella seconda guerra mondiale di Tito Tuvo Mondani editore




Delegazione di gerarchi nazisti in visita a Genova  in posa a De Ferrari

Storia fotografica di Genova nella seconda guerra mondiale di Tito Tuvo Mondani editore



A Marassi, oltre alle partite di calcio, si svolgevano gare di ippica. La foto mostra che all'epoca la tribuna e la gradinata nord erano separate.

Storia fotografica di Genova nella seconda guerra mondiale di Tito Tuvo Mondani editore




Prosegue l'indottrinamento delle giovani menti, qui le premiazione di un "figlio della lupa"

Storia fotografica di Genova nella seconda guerra mondiale di Tito Tuvo Mondani editore



Processione per il Corpus Domini : chi prega per la pace e chi si prepara per la guerra......

Storia fotografica di Genova nella seconda guerra mondiale di Tito Tuvo Mondani editore

Storia fotografica di Genova nella seconda guerra mondiale di Tito Tuvo Mondani editore

Sempre la processione, Questa è una delle poche foto del periodo in cui non si vedono camicie nere.
Storia fotografica di Genova nella seconda guerra mondiale di Tito Tuvo Mondani editore


Siamo già a settembre, con l'invasione tedesca della Polonia è scoppiata la guerra, l'Italia per ora si dichiara non belligerante

Genova nella seconda guerra mondiale di Carlo Brizzolari Valenti editore vol 1



Si dipinge il tricolore sulle fiancate e sui ponti delle navi onde rendere evidente il loro stato di neutralità nel conflitto. Qui il Rex  in partenza da Genova

Storia fotografica di Genova nella seconda guerra mondiale di Tito Tuvo Mondani editore



Intanto si marcia, si sfila, si marcia. Qui in 28 Ottobre.

Storia fotografica di Genova nella seconda guerra mondiale di Tito Tuvo Mondani editore


Qui il 4 novembre. Avranno datto sfilare i muli per risparmiare benzina?

Storia fotografica di Genova nella seconda guerra mondiale di Tito Tuvo Mondani editore



Alla appena restaurata chiesa di San Agostino, trasformata in museo, la principessa Maria Josè visita la mostra della scultura lignea ligure o "delle Casacce" 

Storia fotografica di Genova nella seconda guerra mondiale di Tito Tuvo Mondani editore


Intanto a Sestri Ponente viena varata la corazzata "Impero" , che vine poi spostata a La Spezia per l'allestimento ed armamento.

Storia fotografica di Genova nella seconda guerra mondiale di Tito Tuvo Mondani editore



Il 1939 si chiude con la spartizione della Polonia tra Germania e Russia e con l'aggressione russa alla Finlandia.  Francia ed Inghilterra hanno dichiarato guerra alla Germania ma nulla si muove ancora sul fronte occidentale.  Le forze navali tedesche tentano con discreto successo di tagliare le linee di rifornimento inglesi.  Aerei inglesi bombardano le basi navali tedesche subendo forti perdite.
Mussolini, annessa l'Albania, attende lo sviluppo degli eventi.

Nessun commento:

Posta un commento