giovedì 13 giugno 2013

Villetta Di Negro e Monumento a Mazzini





La Villa si trova su un poggio che domina Piazza Corvetto.
Qui la vediamo da piazza Corvetto con la caratteristica cascata  nei primi anni del 1900.
Sulla sinistra il monumento a Mazzini e sulla destra via Martin Piaggio.


La villa ed il parco si devono a Gian Carlo Di Negro che li fece costruire a partire dal 1802.
La villa era dotata di un parco botanico ed il complesso ospitò anche la cattedra di botanica dell'Università di Genova.
Acquistato dal Comune dopo la morte del Di Negro,  il complesso fu sede del Museo di Storia Naturale con annesso zoo dal 1873 al 1912.
Ospitò poi il museo geologico e quello archeologico.
Distrutto nel corso della seconda guerra mondiale, venne riedificato nella forma attuale ed ora ospita il museo d'Arte Orientale Davide Chiossone.

cartolina - ed.non rilevato - non circolata



La caratteristica cascata in una cartolina spedita nel 1928. A fianco della cascata si noti il belvedere di legno a due piani con tettoie.

cartolina ed. Brunner Como - sped. 1928


Questa cartolina invece non è datata, ma l'edificio in muratura  che ha sostituito il belvedere in legno fa pensare ad una data successiva rispetto alla precedente.

cartolina - ed. Treves Milano - non datata


Chiudiamo con il Monumento a Giuseppe Mazzini che si trova nei giardini davanti all'ingresso della villa.  Il monumento è stato eretto nel 1882 ha, alla base della colonna, due figure che simboleggiano il pensiero e l'azione.

cartolina ed. Ausonia - sped. 1928

Triste notare che anche allora come oggi la pubblicità (addirittura sul timbro postale ....) recitava: 
La Lotteria vi farà Milionari







Nessun commento:

Posta un commento